Avvisi - Stato delle comunicazioni, mail, ecc. in Branco

Salve genitori,

ci sono giunte all'orecchio notizie relative al mancato arrivo di e-mail e i conseguenti disagi per la mancata comunicazione; il discorso è molto importante, quindi prego tutti coloro che leggeranno di fare un passaparola in modo che tutti abbiano conoscenza della situazione e non si ripetano gli stessi disagi per i genitori (e anche per il Branco, visto che una mancata comunicazione ha ripercussioni anche sui Lupetti).

Mi scuso se risulterà un po’ lunga da leggere: ho pensato a come ridurre il tutto in poche righe, ma il tono probabilmente non sarebbe stato rispettoso e il senso sicuramente equivocabile. Meglio spiegare le cose per bene che rischiare di non essere capiti.

Carta o web?

Questo discorso è una premessa necessaria, perché so che alcuni genitori si sentono più "sicuri" avendo un pezzo di carta in mano, o altri ancora pur potendo accedere alla rete, hanno poco tempo per farlo.

Il supporto cartaceo ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi, un primo vantaggio, oltre alla fisicità del foglio che si può appendere al frigorifero, è educativo: il lupetto è responsabilizzato, nel suo piccolo, perché è suo compito portare a casa le notizie importanti e farle leggere alla sua famiglia...

Purtroppo possono sorgere vari imprevisti e il foglio può non arrivare mai a casa, ma altri imprevisti possono capitare anche una volta arrivato a casa... il foglio può andare perso, può bagnarsi e diventare illeggibile, essere buttato via per distrazione. Tutto questo potrebbe andare bene se, come a scuola, ogni giorno i capi potessero controllare il percorso dell'avviso e rimediare ad una dimenticanza tempestivamente, ma noi ci vediamo solo una volta a settimana e alcune volte anche ogni due... in questo caso si arriva anche a rischiare di "perdere" un lupetto perché non ha ricevuto un avviso importante riguardo lo spostamento di una data o un'orario...
Inoltre, ogni foglio di carta è un ramo d'albero tagliato e trattato con additivi chimici per renderla bianca, liscia e brillante...

Il web, d'altro canto, ci fa perdere l'effetto educativo della responsabilizzazione, ma si è sicuri che la notizia, se c'è, si può trovare sul sito e da lì non si sposta a meno che non venga cancellata e anche in quel caso è semplice rimetterla nel giro di pochi minuti dalla segnalazione... certo, anche il computer consuma risorse (energetiche), ma quelle vengono consumate comunque anche mentre lo si usa per lavoro o per cercare indicazioni stradali e così via... basta ottimizzarne l'uso e sperare in future politiche statali più attente alle fonti di energia rinnovabile.

C'è, in questo caso, uno spostamento di responsabilità dal bambino al genitore: a questa età il Lupetto non è ancora in grado di navigare agevolmente sulla rete (come può fare un ragazzo del Clan, ad esempio) e quindi è compito esclusivo del genitore tenersi informato.
I lupetti è giusto che tengano a mente i propri impegni e glieli ricordiamo ogni volta, ma per loro è più importante vivere appieno la vita di branco che doversi organizzare una tabella degli impegni mensili.

E' una scelta che abbiamo preso consapevolmente per poterci dedicare ad altri aspetti educativi, privilegiando in questo caso l'informazione dei genitori come aiuto per una maggiore presenza e preparazione dei Lupetti alle riunioni, uscite e impegni anche imprevisti.

In ogni caso il sito è visitabile anche dai Lupi (per questo evitiamo sempre di inserire informazioni sensibili prima del tempo) e quindi loro stessi, se ne sono capaci oppure insieme ai genitori, possono utilizzare il sito per ricordare quali sono i prossimi impegni, leggere le circolari e così via.

La mia mail dov'è finita? Cosa controllare...

Se non è arrivata e sapevate che doveva farlo, probabilmente è successa una di queste cose:

  • erronea classificazione come SPAM o "posta indesiderata"... può succedere, anche se di norma servono dei parametri davvero stretti (o male impostati) perché succeda, quindi provate a controllare nella casella SPAM o Posta Indesiderata della vostra casella mail.
  • l'indirizzo è stato bloccato: in questo caso è più difficile perché per permettere al proprio gestore di bloccare un indirizzo bisogna dare il proprio consenso al blocco, quindi è qualcosa che si è fatto probabilmente per distrazione... in questo caso dovete controllare nelle opzioni della vostra casella mail, in genere sotto "blacklist" o "lista indirizzi bloccati" o simili.
  • la casella postale è piena: con i nuovi account normalmente non succede, perché con il tempo lo spazio a disposizione si è allargato fino a dare fino a 2 Gb di spazio (io nella mia casella di posta ho messaggi risalenti al 2005, ma cancello regolarmente i messaggi inutili) però se si ricevono molte mail, se non si cancellano quelle inutili o si hanno molti allegati (file di musica, per esempio), la casella prima o poi si riempie e da quel momento rifiuta altre mail... se le rifiuta non le mette in coda, semplicemente vanno perse. Attualmente almeno un genitore è in questa situazione, poiché ci arrivano i messaggi di rifiuto. La soluzione è fornire una diversa mail o cominciare a svuotare quella intasata…
  • la mail non è stata ancora inviata: a volte prima di inviare una mail dobbiamo fare riunione per decidere... cerchiamo di essere tempestivi, ma a volte alcune comunicazioni non possono essere date immediatamente. Controllate quotidianamente la posta e magari organizzate le impostazioni per trasferire automaticamente quelle meno importanti (oppure quelle prioritarie) in cartelle che potrete individuare subito (ogni gestore ha la sua guida per insegnarvi a farlo)... in questo modo non dovrete cercare una mail solitaria in un mare di pubblicità, catene di sant'antonio, avvisi parrocchiali o di lavoro, ma andare a colpo sicuro sulla cartella che vi interessa.

Ma se vogliamo risolvere anche questi problemi...

... la soluzione è semplice ed è quello che abbiamo cercato di fare in questi mesi: se fossimo certi che tutti i genitori seguono il sito almeno un paio di volte alla settimana (bastano 5 minuti per aprire la pagina e vedere se ci sono nuove notizie), potremmo anche smettere del tutto di usare anche le mail...

L'avviso sul sito:

  • non va perso, rimane sul sito virtualmente per sempre (o almeno, a meno di una cancellazione improvvisa e irreversibile dell'intero sito, fino a quando non diventa obsoleto) e se scompare può essere facilmente reinserito con una segnalazione ai capi
  • è accessibile da qualsiasi computer, con o senza inserimento di password (e probabilmente anche gran parte degli smartphone)
  • se ci sono dubbi si chiede chiarimento commentando sotto la notizia e il dubbio, con il relativo chiarimento, rimane a disposizione di tutti i genitori
  • se non si può proprio rinunciare alla stampa, può essere stampato a piacere, oppure salvare qualche albero e il budget di Branco...

 

Il sito è semplicemente uno strumento (come lo è, ad esempio, l’informatizzazione della burocrazia) e come tale, se pensato e usato correttamente (dai capi e dai genitori), assolve alla sua funzione in modo ineccepibile.

Questo non significa che smetteremo di mandarvi messaggi... sicuramente continueremo ad avvisare in caso di notizie urgenti, ma per quelle di più ampio respiro useremo il sito, fiduciosi che ogni tanto troviate un po' di tempo per aggiornarvi sulle ultime novità, che siano avvisi, articoli di varia utilità (per voi o per i lupetti) o materiale interessante per specialità, attività e simili.

Aggiungi commento

Sono vietate parolacce, bestemmie, offese personali e in generale qualsiasi forma irrispettosa dell'opinione dell'altro.

SPAM, commenti stupidi o fuori argomento saranno eliminati o modificati a discrezione dei moderatori.

Il sito (commenti e forum) è compatibile solo con gli avatar di Gravatar.

Per sbloccare la formattazione del testo (grassetto, corsivo, ecc...) ed eliminare l'inserimento del codice di verifica registratevi al sito.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Impegni branco

Nessun evento

Social Login